Tutte le news sul mondo del software

LibertyCommerce: gestire il magazzino in modo semplice ed efficace

Gestire il magazzino è uno degli aspetti più complessi di un’attività; avere un gestionale per amministrarlo può rappresentare la chiave di svolta per migliorare logistica e spese.

6

Il magazzino rappresenta una vera e propria sfida per negozi e ditte. È una voce piuttosto alta nel bilancio dell’attività, ma a differenza di altre, come l’affitto o il personale, è possibile intervenire costantemente. Per questo motivo, sapere in ogni momento quali e quanti prodotti si hanno in magazzino è un’arma utilissima per far quadrare i conti e giocare sul margine di profitto.

In un mercato sempre più veloce, il tempo è un fattore determinante sul lavoro; per questo è bene affidarsi al gestionale Magazzino LibertyCommerce. Si tratta di un software con funzionalità di monitoraggio delle giacenze, logistica, gestione di articoli e riordino automatico di quelli mancanti, fatturazione e ddt.

Limitare le giacenze

Per accontentare i clienti è necessario avere una buona varietà di articoli, ma avere tutto non è possibile. Troppe giacenze possono portare a una perdita di liquidità che potrebbe essere utile per altri investimenti. Avere sott’occhio le giacenze, i prodotti che non vendono e quelli che invece incontrano il favore del pubblico è fondamentale per fare ordini accurati ed efficienti.

Non avere un magazzino aggiornato almeno su base mensile, se non settimanale per le attività di grandi dimensioni, è un azzardo; si rischia di fare gli ordini “a memoria”, finendo magari per confermare quanto già acquistato in passato. Senza tenere conto delle continue variazioni del mercato.

Il tempo per l’inventario

Chiunque abbia lavorato in un negozio sa quanto tempo è necessario per fare l’inventario. Naturalmente, almeno a scadenza annuale un inventario fisico è assolutamente da fare. Ma nel resto dell’anno, pensare di gestirlo manualmente è un’impresa non da poco conto.

Un imprenditore sa che non ci si può mai adagiare; i clienti cambiano, i gusti anche, i prodotti nuovi sono sempre in arrivo. Il magazzino deve sempre variare. Il modo migliore per farlo, evitando un investimento eccessivo, è quello di sapere sempre cosa c’è e cosa manca.

La logistica

Oltre al lato economico,  i prodotti in magazzino occupano anche un certo spazio. Il calcolo degli incassi per i negozi è basato anche sui metri quadrati a disposizione per l’esposizione della merce in vendita. Una efficienza logistica delle giacenze può trasformarsi in metri quadri a disposizione del cliente, e di conseguenza in incassi più alti.

L’organizzazione del magazzino dipende principalmente dal numero e dalla varietà di articoli. Poter intervenire tempestivamente sul riordino è necessario al fine di evitare di emettere ordini con grandi quantità per avere in casa il più possibile e non dover approvvigionare in emergenza i prodotti senza giacenza.

Un software gestionale permette il riordino automatico degli articoli mancanti; si tratta anche di un modo per avere fatture più leggere e quindi una minor dispersione di liquidità.

Fatturazione

Avere il controllo della scadenza dei pagamenti coi fornitori è indispensabile per evitare di incappare in sorprese. Il rischio è fare male i conti con la disponibilità economica reale, e permettersi  qualche investimento per ricordarsi solo in un secondo momento di un pagamento urgente.

Pericoli che non si corrono ricorrendo a  un software, che darà sempre la fotografia della situazione dei pagamenti in tempo reale. Inoltre, il software pensa anche ai documenti di trasporto. Più tempo per la produttività, e minor margine di errore.

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy