Tutte le news sul mondo del software

I migliori accessori per lavorare in smart working

3

Il mondo è cambiato da quando, nel 2019, è arrivato il Coronavirus e ha iniziato a circolare ovunque. Tutti si sono dovuti adattare ad un nuovo modo di vivere, le aziende hanno trasformato le tecniche per fare business e il lavoro si è orientato sempre di più verso lo smart working e la tecnologia. Ancora oggi tante aziende offrono la possibilità di lavorare da casa, quindi molti lavoratori hanno investito in nuovi accessori e dispositivi, approfittando anche degli sconti Mediaworld, in cui si possono trovare prodotti delle migliori marche a prezzi economici. Quando si lavora in smart working è fondamentale investire in accessori come il mouse, la tastiera, un buon computer, un router. Se vogliamo organizzare al meglio la nostra scrivania, vediamo quali sono le cose che non possono proprio mancare.

Computer portatile

Lavorare in smart working ci offre la possibilità di spostarci e portare con noi il computer ovunque andiamo (in base agli accordi che abbiamo con la nostra azienda). Se un mese vogliamo lavorare in un’altra nazione, al mare o in montagna, non possiamo farlo con un computer fisso, ma dobbiamo investire in un laptop. In base al tipo di lavoro che facciamo, possiamo scegliere un prodotto più o meno potente, l’importante è che ci permetta di fare tutte le attività. Ad esempio, un programmatore avrà bisogno di un computer più potente rispetto ad un grafico, ma fortunatamente ci sono tantissimi laptop professionali che tengono testa ai migliori computer fissi.

Mouse, con o senza fili

Il mouse è davvero importante se vogliamo lavorare bene al PC, evita problemi di tendinite e ci garantisce una maggiore velocità. Nel mercato troviamo tantissimi tipi di mouse ma si dividono in due grandi categorie: mouse con fili e mouse senza fili. Non c’è una scelta giusta o sbagliata, un mouse con i fili può essere più scomodo ma non si scarica mai, cosa che invece accade con un mouse senza fili, che dovrà essere ricaricato. Possiamo scegliere un mouse performante con diverse funzionalità o un mouse basico, l’importante è puntare ad un prodotto ergonomico, in modo da appoggiare il polso in maniera corretta.

Tastiera

Anche se il computer portatile ha già una tastiera integrata, a volte può essere utile investire su una tastiera extra. In questo modo possiamo posizionare il dispositivo più lontano e mantenere una postura migliore. Un problema delle persone che lavorano in smart working è che si ritrovano spesso a lavorare sul divano o ad un’altezza sbagliata rispetto allo schermo. Questo si può correggere investendo in una buona postazione e acquistando i giusti accessori, come una tastiera, che può essere anche senza fili.

Organizer

Una scrivania deve sempre avere degli organizer, che siano agende, astucci, portapenne, cassetti. Più lo spazio di lavoro è in ordine, più sarà facile concentrarsi per lavorare. Possiamo scegliere degli organizer in legno, in stoffa o di qualsiasi tipologia, magari facendo in modo che si abbinino con l’arredamento dello studio. Curare ogni aspetto della postazione di lavoro è importante perché ci passeremo molto tempo e saremo più soddisfatti e felici se l’ambiente intorno a noi ci piace e ci permette di organizzarci al meglio.

Altri accessori

Nella scrivania dobbiamo tenere tutto ciò che ci è utile, ma anche qualche oggetto che ci piace, ad esempio una fotografia, una pianta, un oggetto a cui teniamo particolarmente. In estate possiamo aggiungere un piccolo ventilatore USB, che si ricarica direttamente dal computer. Altri oggetti che possiamo aggiungere sono un portacuffie, un tappetino per il mouse, una ciabatta in cui collegare tutti i cavi, un blocco note, un calendario dell’anno corrente e molto altro.

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy