Tutte le news sul mondo del software

GNOME ha uno screen recorder “segreto”. Ecco come usarlo!

18

GNOME è uno degli ambienti desktop più popolari; ha un’interfaccia utente moderna e viene fornito con una serie di applicazioni specifiche che si fondono bene con l’aspetto generale del desktop.

Puoi modificare GNOME a tuo piacimento, ma questo non è l’argomento principale di questo articolo. In realtà questo articolo nasce per introdurre il fatto che il desktop GNOME ha alcune funzionalità nascoste di cui probabilmente non sei a conoscenza.

Una di queste funzionalità non molto conosciute è un registratore dello schermo incorporato.

Sì, hai letto bene. Se si utilizza il desktop GNOME, non è necessario installare altri registratori dello schermo in Linux. Devi solo conoscere la giusta scorciatoia da tastiera.

Registra istantaneamente il tuo schermo con GNOME Screen Recorder

Per accedere rapidamente allo screen recorder di GNOME, è necessario premere questa scorciatoia da tastiera in Ubuntu o altre distribuzioni (ovviamente solo se state usando il desktop GNOME):

Ctrl + Alt + Maiusc + R

Questa sequenza farà in modo che il sistema inizi immediatamente a registrare il tuo desktop. Puoi sapere che la registrazione dello schermo è in corso guardando un punto rosso nell’area della barra delle applicazioni del pannello superiore.

Aumentare la durata dello screencast

Il tempo massimo di registrazione predefinito è di soli 30 secondi, ma può essere aumentato.

Per farlo, apri il terminale e usa il seguente comando:

gsettings set org.gnome.settings-daemon.plugins.media-keys max-screencast-length 300

Ad esempio, tramite il comando sopra, aumenterai la lunghezza massima della registrazione a 300 secondi (ovvero 5 minuti). Puoi cambiarlo con qualsiasi altro valore ma ricordati che deve essere sempre espresso in secondi; inoltre ti consiglio di non esagerare con le durata, se non vuoi riempire velocemente il tuo hard-disk.

Se invece non desideri alcun limite al tempo massimo di registrazione, impostalo su 0 e la registrazione non si interromperà fino a quando non lo farai tu manualmente o finché il tuo spazio su disco non sarà esaurito.

Fermare la registrazione dello schermo

Come già detto sopra, la registrazione sul desktop si interromperà automaticamente dopo aver raggiunto il limite di tempo massimo.

Per interrompere prima la registrazione, è possibile premere la stessa combinazione di tasti:

Ctrl + Alt + Maiusc + R

Le tue registrazioni vengono salvate in formato webm nella cartella Video della tua directory Home.

Limitazioni

Può essere utile registrare rapidamente il desktop con questo piccolo e utile strumento, ma esso ha diversi limiti rispetto a uno strumento di registrazione dello schermo completo come ad esempio SimpleScreenRecorder.

Altre caratteristiche di cui tenere conto sono:

  • Non esiste nessuna opzione per ritardare l’inizio della registrazione
  • Non ci sono opzioni di pausa e riproduzione
  • Viene registrato l’intero schermo. Nessuna opzione per registrare solo una finestra dell’applicazione o un’area o un determinato monitor (se si dispone di un’impostazione multi schermo).
  • I video vengono salvati in formato webm nella directory Video dell’utente. Non puoi cambiare questa impostazione.
  • Dovrai utilizzare uno strumento come HandBrake per convertire i video in un altro formato.

Come puoi vedere, lo screen recorder GNOME segreto non è neanche lontanamente vicino alle funzionalità fornite da software specifici del calibro di Kazam o altri strumenti simili.

Ma l’obiettivo di questa applicazione non è quella di essere un vero e proprio registratore dello schermo. Ti fornisce solo un modo rapido per registrare un piccolo screencast. Tutto qui.

Potrebbe piacerti anche

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy