Tutte le news sul mondo del software

Secondo i produttori di antivirus, milioni di PC con Windows 7 non sono stati aggiornati

4

Le ricerche condotte dal vendor di prodotti per la sicurezza Avast rivelano che milioni di computer Windows 7 sono attualmente obsoleti, alcuni dei quali eseguono ancora la versione RTM (Release to Manufacturing) del sistema operativo.

Secondo le loro evidenze, Windows 7 è attualmente la piattaforma desktop leader con una quota del 43%, seguita da Windows 10 con il 40%. Windows 8 è il terzo con il 12%, appena prima di Windows XP e Windows Vista.

Non meno del 13% di tutti i dispositivi Windows 10 sta attualmente utilizzando versioni precedenti del sistema operativo e Avast avverte di aver rilevato una preoccupante quantità di dispositivi che non ricevono più aggiornamenti per versioni Home e Pro.

Nel caso di Windows 7, è anche peggio. Su tutti i PC desktop con sistema operativo Windows 7, in almeno il 15% di essi è attualmente presente la build RTM compilata da Microsoft nel 2009 e rilasciata agli utenti come versione originale del sistema operativo.

A metà gennaio 2020 terminerà il supporto per Windows 7, e nel frattempo auspichiamo che Microsoft diventi più aggressiva e determinante nei suoi sforzi per spostare gli utenti su Windows 10.

Anche i software applicativi sono obsoleti

Ci sono anche milioni di dispositivi che eseguono software applicativi obsoleti.

Secondo Avast, il 15% di tutte le installazioni di Office sono relative alla versione Office 2007, che non riceve più il supporto. Solo il 3% degli utenti esegue la versione immediatamente successiva, ovvero Office 2010.

Avast afferma che il 55% di tutte le applicazioni installate non viene aggiornato alla versione più recente. Adobe Shockwave è il software più obsoleto, seguito da VLC Media Player, Skype e Java.

Google Chrome è l’applicazione più utilizzata, mentre Adobe Acrobat Reader è il secondo classificato, poco prima di WinRAR. Microsoft Office e Mozilla Firefox completano la top 5.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy